' . get_the_title() . '

L’Eau Vive di Roma è un anello della catena dei Ristorante L’Eau Vive gestiti dalle Lavoratrici Missionarie dell’Immacolata dell’Associazione pubblica dei fedeli, affiliata all’Ordine Carmelitano denominata Famiglia Missionaria Donum Dei.

Il primo ristorante L’Eau Vive fu aperto negli anni ’60, quando P. Marcel Roussel Galle, il fondatore della Famiglia Missionaria Donum Dei, decise di creare  un’attività lavorativa comunitaria per le Lavoratrici Missionarie dell’Immacolata che arrivavano da tutte le parti del mondo. Quest’attività lavorativa doveva permettere loro di guadagnare il proprio pane quotidiano pur vivendo una vita di contemplazione nel lavoro quotidiano e a partire da esso e una vita di fraternità più forte. Era convinto che la testimonianza di un gruppo internazionale di ragazze totalmente consacrate al Signore è più eclatante che quello di una sola persona immersa nel mondo del lavoro.

Nel mese di febbraio 1960, le Lavoratrici Missionarie dell’Immacolata restaurarono una casette situata ad un centinaio di metri del luogo delle Apparizioni della Madonna dei Poveri e nella festa della Pentecoste dello stesso anno, il Ristorante fu chiamato L’Eau Vive, in ricordo dell’incontro del Signore con la Samaritana al Pozzo di Giacobbe.

Pertanto, L’Eau Vive è prima di tutto un luogo di missione, uno strumento di evangelizzazione!

E’ una abbazia moderna da cui si eleva ogni sera il canto dell’Ave Maria.

E’ una manifestazione dell’Amore di Cristo comunicata all’umanità!